Testimonianze Impianto Cocleare

Testimonianze REALI di persone con impianto cocleare: condividere la propria esperienza è la testimonianza più importante(per leggere le storie complete cliccate sui link)

La sordità è una disabilità invisibile e ognuno di noi la vive diversamente. C'è chi da bambino sa già cosa vuole fare da grande, chi nonostante le difficoltà decide di laurearsi, chi inizia l'università e poi la lascia scoraggiato. Siamo persone come tutte le altre che nonostante qualche difficoltà in più o qualche limite possono fare una vita normale. Abbiamo solo bisogno di essere messi nelle giuste condizioni, di essere capiti e non compatiti o isolati o discriminati.

Eleonora Manni 1 August 2019

<< Prev
Next >>

Attivazione impianto cocleare

 

Partiamo dall'emozione, dall'inizio della sfida. Ragazzi questa è stata la mia(prima) attivazione:

 

 

Cosa mi fermava

Neanche fossi Brad Pitt mi facevo problemi per l'estetica, come se il mio carisma e la mia sicurezza potessero perdere vigore: immaginare gli altri che mi guardavano con l'impianto cocleare mi procurava lo stesso effetto che a Sansone dava il taglio dei capelli. Niente di più falso era insicurezza la mia, legata al mio modo di apparire, NON all'impianto cocleare.

 

 

La scelta grazie alle persone come me

Continuavo a leggere, informarmi... ma non mi bastava avevo bisogno di appropriarmi delle esperienze altrui solo così avrei potuto trovare il coraggio, la curiosità diventò sempre più morbosa:  ho continuato a informarmi(e scrivere) sui forum,  facebook, scrivere  mail a persone che ritenevo compententi...

 

 

Informatevi

Oggi più che mai è possibile accedere a molte fonti, informatevi sui medici/chirurghi secondo voi più bravi, sulle marche degli IC, sulla vostra situazione e fate la scelta migliore(per voi).

Non scegliete l'ospedale più vicino a casa, o perché un vostro caro è già stato operato lì(magari per altro). Scegliete il meglio per voi, potete farlo sapete? Sono di Milano e mi sono operato a Piacenza.

L'operazione

L'operazione nel mio caso è stata tranquilla(ho avuto problemi con i medicinali del risveglio, facevo fatica a svegliarmi a quanto pare... ma ora ho tutto nella cartella clinica 🙂 ).

Il medico/chirurgo è riuscito a preservarmi quei pochi residui che avevo(fino a 460 Hz) dajeee

Eccovi la foto appena mi sono svegliato con a fianco mio fratello (si opererà anche lui 4 mesi più tardi).

 

 

La convalescenza

Aspettare l' attivazione dell' impianto cocleare è stata una tortura per me(ero troppo impaziente). Ho dovuto prendere un antibiotico per una decina di giorni e cortisone per 3 settimane.

P.s.: L'attivazione è avvenuta dopo un mese; tenete presente che ogni ospedale ha il suo protocollo...

 

 

Pablo Pisano, pablo.pisano@impiantococleare.info