ROAD TO IC – ESAMI PRE OPERATORI

CI SIAMO.... SI PARTE

Oggi giorno di Esami pre operatori.

Dopo una notte tutto sommato tranquilla la sveglia suona...... ehm..... vibra alle 6.30, colazione é una parola bandita ma non è un problema, non la faccio mai di prima mattina, lo stomaco è di solito closed.

Sveglio la moglie che pare letteralmente in coma, ma anche qui non è una novità..... Tutto come sempre insomma, è solo la location che è insolita, la casa dove sono cresciuto e da dove ho spiccato il volo verso l'età adulta.

Sorpresa!!!! Si sveglia anche la piccola, vuole le coccole di papà...... Accontentata of course!!!

Partenza per le ore 7.00, alle 8.15 siamo in otorino a Piacenza.

 

ACCOGLIENZA

Ci fanno accomodare nel soggiorno che altro non è che una sala giochi, del resto qui, purtroppo, di bambini ne vedono tanti.

Noto la presenza di una bambola, completamente nuda che sarà alta come mia figlia..... Boh ma che gioco è? Sono attentissimo, vigile, l'adrenalina sale....... Lo stomaco comincia a brontolare ma lo ignoro..... Bello mio meglio che ti abitui.....

 

PRIMI ESAMI PRE OPERATORI

Una gentile infermiera mi fa firmare per la privacy, qualche domanda di rito..... Praticamente devi ricordare quali guai fisici hai avuto da quando sei nato ad oggi....... Dopo due ore di racconto, nel quale la mia interlocutrice dopo aver cercato di interrompere più volte, propende per il suicidio con una flebo di fisiologica, mi sottopone all'elettrocardiogramma e al prelievo sanguigno e mi rispedisce prontamente nella sala giochi..... Che bello posso rivedere la bambola gigante!!!!

Dopo poco una carinissima audiometrista mi rifà l'esame audiometrico, se faceva copia ed incolla con quello del mese scorso faceva prima....

 

POSTO LETTO

Qui ti assegnano il letto già mentre fai gli esami pre operatori.

Dopo aver chiacchierato con i genitori di una ragazzina palermitana che domani diventerà anche lei bilaterale, arriva la mia Cerbero che mi accompagna alla mia stanza, camera 11 letto C

La vista è mozzafiato (sigh!!!), i compagni di stanza risultano essere un signore che dovrebbe aver preso una "mano di bianco" da qualcuno viste le tumefazioni del volto che a breve viene prelevato per la sala operatoria.

Presente anche il mio compagno di letto che sistema il suo pigiamino e se ne va dal reparto....... Pare sia stato avvistato in via montenapoleone a far shopping..... Boh!!!!

 

CARTELLA CLINICA

Stesse domande più o meno di prima, una mi colpisce assai

D: il primo impianto lo ha fatto da noi?

R: no a Modena

D: perché ora è venuto da noi?

R (ufficiale) : perché su questo orecchio ho dei residui e mi piacerebbe mantenerli e il chirurgo di questo ospedale.......

R (ufficiosa): sono nell'ospedale giusto vero?

Ok cartella clinica ufficialmente aperta, ora ho anche il braccialetto come i neonati e fra poco mi portano dalla mia mamma!!!!

 

PASTO

Ora lo stomaco protesta di brutto e nel frattempo una gentilissima inserviente mi porta il pasto..... del "condannato" parrebbe..... Nulla di che del resto quando si ha fame......

 

SCHEDATO!!!!

Tranquilli, nessun daspo e nemmeno mi prendono le impronte digitali, ma con un pennarello indelebile la cui efficacia si perderà nel 2032 ora nessuno avrà più scuse se......... Aprono dalla parte sbagliata.......

 

CONCLUSIONI

Manca solo il colloquio con anestesista per l'anestesia, e poi FUCKDEAFNESS!!!!

Spero domani post intervento di avere le forze per raccontarmi e raccontarvi.

 

 

 

 

Commenti

Commenti

2 Risposta

  1. Hahaha, umorismo al top. Complimenti 👏👏👏👏
    • elisa
      Grazie Elida !!!! Dobbiamo ridere della p.a. altrimenti non se ne esce vivi !

Lascia un commento